• Italiano
  • English
  • Deutsch
  • Español
  • Français

Etiopia. La bellezza rivelata. Sulle orme degli antichi esploratori


Museo Civico di Storia Naturale | Verona
Lungadige Porta Vittoria, 9, IT-37129, Verona
Telefono: (0039) 045 8079400
E-Mail
sab 27 apr 2019 - Ulteriori date
Evento top
sab
27/04/2019
  • Informazione
  • Arrivo

Descrizione

Mostra a cura di Carlo Franchini e Leonardo Latella.

Coordinamento scientifico della mostra: Leonardo Latella, Spartaco Gippoliti, Andrea Manzo, Luisa Sernicola, Emanuela Gamberoni.
 
La mostra “La bellezza rivelata” al Museo di Storia Naturale di Verona dal 24 marzo al 30 giugno 2019 conduce il visitatore sulle tracce degli esploratori che nei secoli scorsi hanno percorso i paesaggi di fantastica suggestione e descritto gli animali di grande bellezza, nella terra che fu della Regina di Saba, l’Etiopia.

Quasi un viaggio immaginario percorso al fianco di alcuni degli studiosi ed esploratori che maggiormente hanno contribuito alla conoscenza di quella terra, accompagnati dagli animali che la popolano e dagli antichi oggetti delle sue genti. Cercando di far rivivere al visitatore il sentimento di meraviglia che spesso traspare dalle pagine che ci hanno lasciato.

Partendo dalle descrizioni contenute in alcune loro opere librarie, le cui edizioni – spesso di gran pregio – sono conservate presso la Biblioteca della Società Geografica, la ricchezza ambientale e culturale dell’Etiopia sarà evocata dagli oggetti della collezione etnoantropologica del Museo di Storia Naturale di Verona e dalle suggestive fotografie e video di Carlo e Marcella Franchini.
La ricchezza naturalistica e l’esclusività della fauna etiopica sarà poi raccontata dagli animali delle collezioni del Museo di Verona.
La molteplicità dei documenti, degli esemplari, degli oggetti e delle immagini in mostra consentono di apprezzare la ricchezza rappresentata dagli ambienti naturali e dalle culture del Paese e le sue antiche radici.

L’Etiopia è un crogiolo di realtà, ciascuna unica ma tutte collegate. A partire dalla varietà ambientale caratterizzata da sbalzi altitudinali spesso estremi: si può passare – spesso rapidamente – dalle regioni di bassopiano o dalla depressione dell’Afar, che supera i 100 metri sotto il livello del mare, agli oltre 2.000 metri dell’altopiano, con i picchi del Semien, nel Nord, che toccano i 4.550 metri.
Alle differenze di altitudine si associa un regime climatico monsonico, ad accentuata stagionalità. Questa combinazione crea nicchie ecologiche che spiegano l’estrema varietà ambientale, di fauna e di flora nell’arco di distanze anche limitate. Ambienti tanto diversi hanno favorito sistemi economici diversi tra loro e una straordinaria varietà culturale. La differenziata distribuzione delle risorse ha inoltre da sempre favorito anche gli spostamenti stagionali e l’interazione tra le diverse popolazioni, che spesso dipendono strettamente le une dalle altre, avendo sviluppato sistemi economici complementari e sinergici. La bellezza dell’Etiopia, ambientale e culturale, risiede proprio in questa estrema differenziazione e nella connessa unitarietà che al di là di essa si coglie.

L’Etiopia è stata la culla dell’umanità grazie all’abbondanza di risorse minerali, animali e vegetali. La regione ha dunque rivestito un ruolo centrale nelle reti di scambio sulle lunghe distanze, fornendo per secoli avorio, resine aromatiche, ebano e oro al resto del mondo antico. Per tale ragione, questo Paese e le altre regioni del Mar Rosso meridionale erano al centro dell’interesse e dell’immaginario degli antichi, essendo spesso dipinte come terre amate e frequentate dagli dei.
Dopo alcuni secoli di oblio, in cui solo rare eco della regione e delle sue genti giungevano in Europa – trasfigurate per lo più nelle descrizioni del favoloso e potente regno del Prete Gianni – lo scrigno delle bellezze etiopiche si è nuovamente e gradualmente dischiuso a partire dal XVI secolo. Inizia allora l’epoca dei viaggiatori e in seguito degli esploratori, che rappresentano, di fatto, anche la base per la conoscenza scientifica dell’Etiopia documentata e raccontata in questa mostra.
 
La mostra è organizzata da Carlo e Marcella Franchini (Caluma) e dal Museo di Storia Naturale di Verona in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, la Società Geografica Italiana, l’Istituto Italiano di Cultura Addis Abeba, l’Ambasciata d’Etiopia a Roma e l’Università di Addis Abeba.


Aperta al pubblico dal 24 marzo al 30 giugno 2019
da martedì a venerdì ore 9 - 17
sabato e domenica ore 14 - 18
lunedì chiuso.

Inaugurazione: sabato 23 marzo ore 16.30.


Ulteriori date disponibili

24/03/2019 - 30/06/2019



Mostra mappa

Inserire CAP, città e via e selezionare la nazione!
Itinerario da
  • Germania
  • Austria
  • Svizzera
  • Paesi Bassi
  • Italia
  • Repubblica Ceca
  • Afghanistan
  • Africa del sud
  • Åland Islands (Finland)
  • Albania
  • Algeria
  • American Samoa
  • Andorra
  • Angola
  • Anguilla
  • Antigua a. Barbuda
  • Arabia Saudita
  • Argentina
  • Armenia
  • Aruba
  • Australia
  • Azerbaijan
  • Bahamas
  • Bahrain
  • Bangladesh
  • Barbados
  • Belgio
  • Belize
  • Benin
  • Bermuda
  • Bhutan
  • Bielorussia
  • Bolivia
  • Bonaire, Saint Eustatius and Saba
  • Bosnia-Herzegovina
  • Botswana
  • Brazil
  • Brunei
  • Bulgaria
  • Burkina Faso
  • Burundi
  • Cambodia
  • Cameroon
  • Canada
  • Cape Verde
  • Cayman Islands
  • Central African Republic
  • Chad
  • Chile
  • Christmas Island
  • Christmas Islands
  • Cina
  • Cipro
  • Cocos Islands
  • Colombia
  • Comoros
  • Congo
  • Congo, Dem.Republic (Ex Zaire)
  • Cook Islands
  • Costa Rica
  • Côte d'Ivoire
  • Croazia
  • Cuba
  • Curaçao
  • Danimarca
  • Djibouti
  • Dominica
  • Dominican Republic
  • Ecuador
  • Egypt
  • El Salvador
  • Equatorial Guinea
  • Eritrea
  • Estonia
  • Etiopia
  • Falkland Islands
  • Faroe Islands
  • Federazione Russa
  • Fiji
  • Finlandia
  • Francia
  • Französisch-Polynesien
  • French Guiana
  • French Southern Territories
  • Gabon
  • Gambia
  • Georgia
  • Ghana
  • Giappone
  • Gibraltar
  • Gran Bretagna
  • Grecia
  • Greenland
  • Grenada
  • Guadeloupe
  • Guam
  • Guatemala
  • Guernsey
  • Guinea
  • Guinea-Bissau
  • Guyana
  • Haiti
  • Honduras
  • Hongkong
  • India
  • Indonesia
  • Iran
  • Iraq
  • Irlanda
  • Islanda
  • Isle of Man
  • Israele
  • Jamaica
  • Jersey
  • Jordan
  • Kazakistan
  • Kenya
  • Kiribati
  • Korea (South Korea)
  • Korea, (North Korea)
  • Kosovo
  • Kosovo
  • Kuwait
  • Kyrgyzstan
  • Lao
  • Lebanon
  • Lesotho
  • Lettonia
  • Liberia
  • Libya
  • Liechtenstein
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Macao
  • Macedonia
  • Madagascar
  • Malawi
  • Malaysia
  • Maldives
  • Mali
  • Malta
  • Marocco
  • Marshall Islands
  • Martinique
  • Mauritania
  • Mauritius
  • Mayotte
  • Mexico
  • Micronesia
  • Moldavia
  • Monaco
  • Mongolia
  • Monserrat
  • Montenegro
  • Mozambique
  • Myanmar
  • Namibia
  • Nauru
  • Nepal
  • Netherlands Antilles
  • New Caledonia
  • New Zealand
  • Nicaragua
  • Niger
  • Nigeria
  • Niue
  • Norfolk Islands
  • Northern Mariana Islands
  • Norvegia
  • Oman
  • Pakistan
  • Palau
  • Palestine
  • Panama
  • Papua New Guinea
  • Paraguay
  • Peru
  • Philippines
  • Pitcairn
  • Polonia
  • Portogallo
  • Puerto Rico
  • Qatar
  • Réunion
  • Romania
  • Rwanda
  • Saint Lucia
  • Saint-Barthélemy
  • Saint-Martin (France)
  • Samoa
  • San Marino
  • Sao Tome and Principe
  • Senegal
  • Serbia
  • Seychelles
  • Sierra Leone
  • Singapur
  • Sint Maarten (Netherlands)
  • Slovacchia
  • Slovenia
  • Solomon Islands
  • Somalia
  • South Sudan
  • Spagna
  • Sri Lanka
  • St. Helena
  • St. Kitts and Nevis
  • St. Pierre and Miquelon
  • St. Vincent and Grenadines
  • Stati Uniti
  • Sudan
  • Suriname
  • Svalbard and Jan Mayen (Norway)
  • Svezia
  • Swaziland
  • Syria
  • Taiwan
  • Tajikistan
  • Tanzania
  • Thailand
  • Timor-Leste
  • Togo
  • Tokelau
  • Tonga
  • Trinidad and Tobago
  • Tunisia
  • Turchia
  • Turkmenistan
  • Turkus und Caicos Islands
  • Tuvalu
  • Ucraina
  • Uganda
  • Ungheria
  • United Arabian Emirates
  • Uruguay
  • Uzbekistan
  • Vanuatu
  • Vatican
  • Venezuela
  • Vietnam
  • Vigin Islands
  • Virgin Islands (United States)
  • Wallis and Futuna
  • XX Unbekannt
  • Yemen
  • Zambia
  • Zimbabwe
Itinerario fino Lungadige Porta Vittoria, 9, IT-37129, Verona
Mostra percorso su Google Maps
{"pageType":23,"linkKey":"verona","baseUrl":"/(X(1)A(0Q-W6ISphfHdY3Fy6KXOdcs1QlmwE1Ln38UUmCggTGXS-7MJPUyjGCCWQx_z1rqVf2qOmaNqdhZ4J7TIbqwZlSCIBjqVYJGjt0kNfeT2lmAJ6bzBp88uGDpk1yK80eXGkz36b8FpPr1cWezaUfiYSQ2))/verona/it","lang":"it","isMobileDevice":false,"isMobileMode":false}
{"profile":{"GeneralSettingsNightsMaxNumber":30}}